Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Advanced food control techniques

Oggetto:

Advanced food control techniques

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
SAF0183
Docente
Prof. Vladimiro Cardenia (Affidamento interno)
Corso di studio
[001503-001] SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI - curr. Tradizionale
Anno
2° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
B - Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
AGR/15 - scienze e tecnologie alimentari
Erogazione
Mista/Blended
Lingua
Inglese
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Nessuno / None
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si inserisce nell'obiettivo generale del corso di studio di fornire conoscenze tecniche utili a valutare la qualità dei prodotti. All'interno dell'area di apprendimento relativa alle tecnologie della trasformazione e della distribuzione l'insegnamento si propone di fornire gli strumenti tecnici per conoscere le tecniche analitiche-strumentali più innovative applicate all'analisi degli alimenti nonchè esercitare ad orientarsi nella scelta di approcci metodologici idonei alla soluzione di specifici problemi analitici. Ulteriore obiettivo formativo è quello di esercitare la componente studentesca all'elaborazione e all'interpretazione del dato analitico soprattutto in vista del possibile impiego quale tecnologo alimentare in aziende del settore.

L'insegnamento contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU, SDG 12 - Consumo e Produzione Responsabili

 

Teaching is part of the general objective of the study course to provide the knowledge of techniques for evaluating food product quality. Within the learning area of ​​'Transformation and Distribution Technologies', the course aims to provide technical tools and knowledge about the most innovative analytical-instrumental techniques applied to food analysis; as well as to exert the student's choice of methodological approaches suitable for solving specific analytical problems. In addition, in view of the fact that the student will be a food scientist, a deep training in processing and interpretation of analytical data will be supplied.

The course contributes to reach the Sustainable Development Goals of the UN 2030 Agenda, SDG 12 - Responsible Consumption and Production

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenze e capacità di comprensione

Alla fine dell'insegnamento si dovrà:

- conoscere le principali e più avanzate tecniche di analisi degli alimenti

- elaborare i risultati ottenuti da un test di analisi ed interpretare in modo critico il dato analitico

- conoscere i parametri di qualità di un alimento che necessitano una valutazione compositiva

 

Autonomia di giudizio

Alla fine dell'insegnamento si dovrà:

- essere in grado di scegliere gli approcci metodologici più adatti alla soluzione di problemi analitici

- utilizzare le risultanze analitiche al fine di ottimizzare la produzione, sviluppare nuovi prodotti, aumentare la gradibilità e la shelf-life dei prodotti alimentari

 

Abilità comunicative

Alla fine dell'insegnamento si dovrà:

- utilizzare il linguaggio tecnico delle tecnologie alimentari e delle analisi chimiche applicate agli alimenti

- predisporre un report inerente ad un problema di valutazione analitica della qualità

 

Capacità di applicare conoscenze apprese

Alla fine dell'insegnamento si dovrà:

- abilità ad applicare e sviluppare e/o ottimizzare  metodi analitici complementari per scopi di indagine quali-quantitativa sulle matrici alimentari.

 

 
Knowledge and understanding

At the end of the course the student will have to:

- know the main and most advanced food analysis techniques

- elaborate the results obtained from an analytical test and interpret critically the analytical data

- knowing the quality parameters of a food that require a compositional evaluation

 

Making judgment

At the end of the course the student will have to:

- be able to choose the most appropriate methodological approaches to solving analytical problems

- use analytical results to optimize production, develop new products, increase the likelihood and shelf-life of food

 

Communication skills

At the end of the course the student will have to:

- use the technical language of food technologies and instrumental chemical analyses

- prepare a report on an analytical quality assessment problem

 

Application of knowledge

At the end of the course the student will have to:

-ability to apply and develop/optimize integrate analytical methods to target quali-quantitative approaches on food matrices.

Oggetto:

Programma

Area di apprendimento relativa alle 'Tecnologie della Trasformazione e della Distribuzione'.

-Introduzione alle tecniche avanzate per il controllo degli alimenti. Definizione di matrice, analita, interferenti. Parametri di valutazione dei metodi analitici: accuratezza, precisione, ripetibilità, riproducibilità, sensibilità, intervallo di linearità di risposta, limite di rilevazione (LOD) e di quantificazione (LOQ). Validazione di un metodo analitico.

-Tecniche di preparazione del campione.

-Tecniche di separazione e di rivelazione di analiti estratti da matrici alimentari: gascromatografia (GC), cromatografia liquida (LC), spettrometria di massa (MS), tecniche accoppiate (GC/MS; LC/MS), analisi bidimensionali. Applicazioni in ambito alimentare. Tecniche di analisi spettroscopiche ultraviolette/visibile, infrarosse, ad assorbimento atomico. 

- Tecniche di analisi della struttura su matrici liquide e solide. Cenni di reologia e texture; applicazioni nel settore alimentare.

- Uso delle banche dati Scopus e Web of Science per l'acquisizione di articoli scientifici e progettazione teorica di esempi di analisi di analiti da specifiche matrici.

- Tecniche di analisi statistica uni- e multi-variata dei dati analitici.

 

 

Learning area of ​​'Transformation and Distribution Technologies'.

- Introduction to Advanced Food Control Techniques. Definition: matrix, analyte, interference. Validation of analytical methods: accuracy, precision, repeatability, reproducibility, sensitivity, linear response, limit of detection  (LOD) and quantification (LOQ), validation of a method.

-Principal techniques of sample preparation.

- Separation and detection techniques of analytes extracted from food matrices: gas chromatography (GC), liquid chromatography (LC), mass spectrometry (MS), coupled techniques (GC/MS, LC/MS), bidimensional analysis. Food applications.

- Ultraviolet / visible spectroscopy, infrared, atomic absorption. Food applications.

- Definition of rheology and texture: applications in food science.

- Use of Scopus and Web of Science databases for searching scientific articles and theoretical design of analytical determinations in specific matrices.

- Unique and multi-variable statistical analysis techniques of analytical data.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento consiste di lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio (analisi cromatografiche e strutturali) in modalità mista con attività di gruppo che prevedono una forte componente interattiva fra la componente docente e studentesca. Per le lezioni frontali il docente si avvale di slides che sono a disposizione degli studenti e studentesse e lavori scientifici.

Le lezioni saranno svolte in presenza con diretta steaming su webex (https://unito.webex.com/meet/vladimiro.cardenia). Le lezioni registrate saranno disponibili sull'istanza Moodle dell'insegnamento.

The course consists of lessons and practical activity (chromatographyc and structural analysis), supplied in blended way, involving a strong interactive component between teacher and student. For frontal lessons, the teacher uses slides that are available to students and scientific bibliography.

The classes will be held in presence and also accessible remotely via live-streaming on Webex platform (https://unito.webex.com/meet/vladimiro.cardenia). The recorded classes will be uploaded on Moodle page related to the course. 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame di profitto prevede una prova scritta ed una prova orale. Per accedere all’esame orale occorre preliminarmente superare l’esame in forma scritta, tenuto lo stesso giorno della prova orale, articolato in un test a risposta multipla con 10 domande. Per superare la prova scritta occorre rispondere correttamente ad almeno 6 domande. Non è possibile sostenere la prova orale senza aver superato la prova scritta.

 

 

The knowledge and skills learned along the course are evaluated through both written (ten multiple choice questions) and oral exams. The student that in written exam correctly answers at least six questions can then go ahead with oral exam. Those who do not pass the written exam are not admitted to the oral ones and fail the exam.

 

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Food Analysis
Anno pubblicazione:  
2017
Editore:  
Nielsen S. Suzanne
Autore:  
Nielsen S.S.
ISBN  
Capitoli:  
1,2,4-8, 11-14, 29,
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Per approfondimenti:

- Michel W. F. Nielen, Jana Hajšlová, Rudolf Krska, Advanced Food Analysis, Springer Berlin Heidelberg, 2014.

- Daniel C. Harris, Chimica Analitica Quantitativa, Zanichelli, 2005, Seconda Edizione Italiana.

- Andrea Polesello, Stefano Polesello, Silvia Guenzi, Strumenti per il laboratorio chimico e biologico vol. I - Le tecniche spettrometriche e fisiche, Morgan Edizioni Tecniche, 2005. 

- Stefano Polesello, Andrea Polesello, Silvia Guenzi, Claudio Roscioli, Strumenti per il laboratorio chimico - biologico vol. II - Le tecniche separative, Tecniche Nuove, 2007. 

- D.A. Skoog, F.J. Holler, S.R.Crouch, Chimica Analitica Strumentale II ediz. 2009, EdiSES, Napoli.

- L.M.L. Nollet, J.A. Gutierrez-Uribe, Phenolic Compounds in Food - Characterization and analysis, 2018, CRC Press.

- Articoli scientifici, slides e reports sono scaricabili dalla piattaforma Moodle 

 

For deepenig:

Michel W. F. Nielen, Jana Hajšlová, Rudolf Krska, Advanced Food Analysis, Springer Berlin Heidelberg, 2014.

- Daniel C. Harris, Chimica Analitica Quantitativa, Zanichelli, 2005, Seconda Edizione Italiana

- Andrea Polesello, Stefano Polesello, Silvia Guenzi, Strumenti per il laboratorio chimico e biologico vol. I - Le tecniche spettrometriche e fisiche, Morgan Edizioni Tecniche, 2005. 

- Stefano Polesello, Andrea Polesello, Silvia Guenzi, Claudio Roscioli, Strumenti per il laboratorio chimico - biologico vol. II - Le tecniche separative, Tecniche Nuove, 2007. 

- D.A. Skoog, F.J. Holler, S.R.Crouch, Chimica Analitica Strumentale II ediz. 2009, EdiSES, Napoli.

- L.M.L. Nollet, J.A. Gutierrez-Uribe, Phenolic Compounds in Food - Characterization and analysis, 2018, CRC Press.

- Scientific articles, slides and reports can be downloaded from Moodle platform 



Oggetto:

Note

L'insegnamento si svolge nella sede di Cuneo.

Le modalità di svolgimento dell'attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza per tutto l'anno accademico.

 The course will be held in Cuneo

Due to COVID19 emergency the classes could be arranged according to national guidelines. However, the online classes will be guaranteed along the whole academic year. 

 

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 24/09/2021 15:10
    Non cliccare qui!